Cucitura all’inglese -Lezione 4

Benvenuti alla lezione numero 4 del corso di cucito base di Scucendo S’impara.
Oggi parleremo di come realizzare una cucitura all’inglese.

Cos’è la cucitura all’inglese?

La cucitura all’inglese è un particolare tipo di cucitura che nasconde la parte sfilacciata del tessuto, in modo che il lavoro sia bello da vedere in entrambi i lati, sia davanti sia sul rovescio del lavoro.


Per farlo utilizzeremo il tessuto che abbiamo tagliato nella lezione precedente, in modo che poi, andando avanti con il corso, riusciremo a creare un piccolo portapane.

Solitamente, quando cuciamo, noi facciamo in modo che le parti diritte del tessuto siano a contatto tra di loro. Invece, nel caso della cucitura all’inglese, dovremo fare esattamente il contrario. Quindi il rovescio del tessuto deve stare a contatto con l’altro rovescio del tessuto.

Quando abbiamo fatto combaciare i due lati e siamo sicuri che le due parti a rovescio siano a contatto tra di loro, possiamo spillare.

Come fare la cucitura all’inglese

Una volta spillato, possiamo mettere il tutto sotto alla macchina.
Si tratta di una cucitura semplice, quindi le impostazioni devono essere:
– Punto normale centrale
– Dimensione punto 3 o dimensione media
– Tensione media
– Piedino normale
La cucitura deve essere fatta ad un piedino.
(quindi il bordo del tessuto deve essere a pari con il bordo del piedino)

Una volta finito, possiamo stirare la cucitura aperta.
La stiratura è importantissima per la buona riuscita del lavoro.

Quando abbiamo stirato la cucitura aperta, possiamo tagliare via una buona parte dello scarto di cucitura.
Attenzione! Non tagliare mai il tessuto prima di averlo stirato.

Mi raccomando inoltre di non tagliare troppo vicino alla cucitura, potresti rischiare di rovinarla. La distanza giusta è di circa 2 mm

Se abbiamo stirato bene e poi tagliato correttamente, possiamo ribaltare il tessuto

Pizzichiamo il tessuto sulla cucitura appena fatta, in modo che questa rimanga proprio sul lato.

Stiriamo e poi mettiamo il tutto sotto alla macchina per cucire.

Finita la cucitura ecco come apparirà il nostro lavoro davanti

e dietro.

Stiriamo benissimo la cucitura e poi la mettiamo di nuovo sotto alla macchina. Mi raccomando deve essere messa in questo modo, con il tessuto girato sul diritto e la cucitura sulla parte bassa.

Appoggiamo il lato sinistro del piedino contro la cucitura appena fatta, se abbiamo fatto tutto correttamente, l’ago dovrebbe infilarsi proprio sul bordo della cucitura piegata sul lato.

Per evitare di prendere dentro la parte sopra, faccio un pezzettino e poi sposto la stoffa, ne faccio un altro e sposto ancora.

Se il tessuto è stato stirato bene, non dovreste avere problemi a cucire.
Ecco come apparirà il tuo lavoro una volta terminata la cucitura:

La cucitura all’inglese è terminata!

Prima di salutarci, però, vorrei lasciarti un piccolo compito da fare per la prossima lezione.
Si tratta di un addestramento a macchina che ti aiuterà a migliorare la tua manualità con la macchina per cucire.

Addestramento a macchina

Per questo lavoro ti servirà la base del portapane che hai ritagliato dal cartamodello della lezione scorsa.
Posiziona le due parti in modo che la parte bella sia all’esterno e che i due rovesci siano a contatto tra di loro.

Appoggiamo uno dei quattro lati sotto alla macchina facendo in modo che il bordo del piedino sia a pari con il bordo della stoffa (cucitura ad un piedino)

Facciamo moltissima attenzione che i fili siano portati dietro alla macchina, in questo modo la cucitura viene molto più pulita.

A questo punto possiamo cucire, ricordiamoci di fissare la cucitura sia all’inizio sia alla fine con il tasto reverse.

Dopo la prima cucitura ne facciamo subito un’altra, ma questa volta facciamo in modo che il bordo del piedino sia a pari con l’ultima cucitura fatta. Dopodiché continuo a fare cuciture riempiendo tutto il quadrato di stoffa.

È importante fare questo lavoro per due motivi: prima di tutto perché questo è un ottimo allenamento per imparare a cucire diritto, e poi perché in questo modo si forma una specie di trapuntatura che rinforza un poco la base del portapane.

Anche per quest’oggi ho finito. Spero che la lezione ti sia piaciuta.
Se ti va, mi farebbe piacere vedere come è uscito il tuo compito, perciò se vorrai condividere la tua base per portapane con l’addestramento a macchina su instagram usando l’hashtag #scucendosimpara mi faresti felice.
Come al solito, se la lezione ti è piaciuta ti chiedo la gentilezza di condividerla sul tuo profilo facebook.
Per il momento ti ringrazio di avermi seguito e ti mando un bacio.
Elisa Oximoron

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

3 pensieri riguardo “Cucitura all’inglese -Lezione 4

  • Novembre 24, 2019 in 4:10 pm
    Permalink

    Sto usando il punto inglese per fare una borsa in jeans per il mare. Per i primi due passi nessun problema, ma l’ultima cucitura prende il tessuto a cinque strati. Meglio usare l’ago per jeans? Devo anche pensare ad un fili più “grosso”? il tessuto di base è leggero, sto recuperando vecchi jeans estivi.
    PS: non ho un account instagram, ma manderò le foto su facebook

    Risposta
    • Novembre 25, 2019 in 10:39 am
      Permalink

      Buongiorno Teresa,
      No, non serve né un filo nè un ago più grosso, perché, nonostante il tessuto sia molto spesso, la tramatura è comunque molto fitta e un’ago troppo grosso spezzerebbe il filo.
      Ti consiglio di utilizzare un ago del 70, rifilare bene la prima cucitura e poi andare molto lentamente con la macchina e, ovviamente, non tirare troppo il tessuto quando lo fai passare.

      Risposta
      • Novembre 25, 2019 in 6:00 pm
        Permalink

        bene! ho finito la parte laterale, ora aspetto le istruzioni per cucire il fondo, poi vedrò per la tracolla. Domani intanto vado in merceria a prendere automatici per la chiusura e chiedo consiglio

        Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *