Tagliare il tessuto -Lezione 3

Siamo arrivati alla lezione numero tre del corso di cucito base di Scucendo S’impara. Nelle lezioni precedenti avevamo visto come preparare la macchina da cucire e come fare le prime cuciture, oggi invece facciamo un passo indietro e vediamo come tagliare il tessuto.

il taglio è la parte più importante del nostro lavoro, un prodotto ben fatto comincia sempre con un taglio corretto. Se si sbaglia a tagliare il tessuto, si rischia di dover buttare via tutto il lavoro.

Come al solito ho preparato due tipi di lezioni: una scritta e una versione video, ti consiglio di guardare entrambe, per avere una migliore conoscenza dell’argomento.

come tagliare il tessuto

Per poter fare un taglio corretto è importante avere delle forbici che siano perfette. Cosa intendo con perfette? intendo che non abbiano mai tagliato nient’altro che stoffa, o fili.
Tagliare la carta o peggio ancora gli involucri di plastica con le forbici da cucito significa rovinarne l’affilatura.

Come forbici da cucito ti consiglio un paio che siano in titanio come queste (Link affiliato)
Gli spilli invece puoi trovarli qui (Link affiliato)

Un’altra cosa da sapere è che non bisognerebbe mai tagliare da seduti e che le forbici devono poggiare sopra al tavolo quando si taglia.
Nella foto qui sotto ti faccio vedere la corretta posizione da avere.

come tagliare il tessuto
mai tagliare il tessuto da seduti!

Come tagliare il tessuto

Vediamo come tagliare tre tipi di cartamodelli, che serviranno per realizzare poi un piccolo portapane e un gatto imbottito: la base per portapane, che non ha diciture particolari, la fascia per portapane che ha un orlo e un lato intero e il gatto, che è pieno di rotondità e ci servirà per imparare a tagliare i modelli tondi.
Tutti i cartamodelli possono essere scaricati qui

Tagliare la base del portapane

Posizionare il tessuto sul tavolo

Per prima cosa appoggia il tessuto sul tavolo e fai in modo che la parte diritta sia rivolta verso l’alto e che la cimosa (la parte non tagliata del la stoffa) sia rivolta verso di te.
Se non avessi più la cimosa, perchè si tratta di un pezzo già utilizzato, fai in modo almeno che non sia messo di sbieco ma sia diritto davanti a te.

come tagliare il tessuto
fai in modo che la parte diritta sia rivolta verso l’alto e che la cimosa sia verso di te.

Ripiega il tessuto come in foto, in questo momento dovresti trovarti il rovescio rivolto verso l’alto.
Non piegare la stoffa a metà, ripiega solo la parte che ti serve, fai in modo che il tessuto piegato sia circa due/tre dita più grande del cartamodello che devi tagliare.
In questo modo sprecherai molta meno stoffa.

come tagliare il tessuto

posiziona il cartamodello sul tessuto, mi raccomando, fai in modo di lasciare un po’ di spazio tra il bordo della stoffa e la carta.

come tagliare il tessuto

A questo punto puoi spillare. Non esiste una tecnica vera e propria per la spillatura, tuttavia, se fai in modo che le punte siano rivolte verso il centro eviti di pungerti.
Il mio consiglio è quello di spillare tutti gli angoli e poi, se tra un angolo e l’altro ci sono più di 15 cm di distanza, bisogna mettere in mezzo un altro spillo.

come tagliare il tessuto

Ora dobbiamo dare lo scarto di cucitura (ne avevo già parlato in questo articolo).
Come al solito, io utilizzo la mia barretta per cuciture.
Come puoi notare dalla foto, ho in mano una penna a sfera. La uso per due motivi: perché ha una punta molto fine ed è più precisa del gesso, e poi perché il punto in cui la sto utilizzando sarà tagliato via e quindi non sporcherà il tessuto.

tagliare il tessuto
Tagliare il tessuto

Ora possiamo tagliare il tessuto. come ho detto prima le forbici vanno tenute appoggiate al tavolo e si taglia in piedi.
Mentre taglio tengo lo scarto dalla parte delle forbici e il cartamodello con la mano che non taglia.

tagliare il tessuto

Prima taglio via la parte più grossa, poi rifinisco.

tagliare il tessuto

Tagliare la fascia del portapane

Visto che il nostro obbiettivo è sprecare meno stoffa possibile e abbiamo già un lato diritto, posizioniamo il cartamodello della fascia del portapane, in modo che sia esattamente alla distanza di 1,5 cm, aiutandoci con la barretta per cuciture.

tagliare il tessuto

Sul cartamodello della fascia, più precisamente sul lato corto, c’è una scritta: “Centro fascia intero”.
In un cartamodello quando la scritta “centro” è accompagnata dalla parola “intero” significa che quel lato va appoggiato sulla ripiegatura della stoffa, facendo in modo che il bordo della carta e la piega combacino.

tagliare il tessuto

Metto lo scarto di cucitura sul lato opposto, perché se non c’è scritto nulla sul mio cartamodello significa che di standard devo dare 1,5 cm di scarto.

tagliare il tessuto

Guardando il cartamodello nell’immagine, sul lato sinistro, sopra alla scritta “il portapane” puoi vedere la parola “orlo”.
in questo caso, devi lasciare 3 cm di scarto.
Per farlo basta semplicemente tracciare due linee con la barretta per cuciture.

tagliare il tessuto

La prima dovrà essere tratteggiata (mi raccomando, questa falla con il gesso) e l’altra invece intera.
In questo modo, quando taglierai non potrai confonderti. La linea che va tagliata è quella più esterna ed intera.

tagliare il tessuto

Come prima, taglio la parte più grossa di tessuto e poi rifinisco tutto.

tagliare il tessuto

Tagliare le rotondità

Ora invece vediamo come tagliare le rotondità.
Per farlo ho preparato un cartamodello a forma di gatto.

tagliare il tessuto

Questo cartamodello ha una freccia con la scritta “Dritto filo”. Cosa significa? Significa che deve essere posizionato sulla stoffa in modo che la freccia sia parallela alla cimosa. (vedi foto sotto)

Lezioni di cucito on line

Una volta spillato tutto, possiamo cominciare a tracciare la linea dello scarto. Per segnare le rotondità con la barretta per cuciture basta semplicemente fare dei tratteggi molto piccoli.

come si fa a cucire bene

Nel punto in cui c’è la coda del gatto, non ho abbastanza spazio per inserire lo scarto di cucitura, per questo motivo mi preoccuperò di tracciare i bordi della coda con il gesso.

come si taglia un tessuto

Ora posso tagliare.
Nelle rotondità è importante fare tagli ampi, molto lenti e, mentre taglio, ruoto le forbici

tagliare le rotondità in un tessuto

Anche il cartamodello del gatto è stato tagliato.

Per oggi abbiamo finito. Ti ricordo che puoi scaricare i cartamodelli che abbiamo fatto oggi nella sezione cartamodelli della pagina download.
Mi raccomando, guarda anche la versione video!

Come al solito spero che la lezione ti sia piaciuta, e che nel caso ti piaccia tu la condivida sul tuo profilo facebook.
Ricordati che se ti iscrivi al mio canale you tube potrai ricevere aggiornamenti sulle nuove lezioni postate on line.
Per oggi io ho finito, ti ringrazio di avermi seguito e ti auguro una buona serata.

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *