Cucire lo spacco e le pinces in una gonna – Lezione 2

Eccomi finalmente con la seconda lezione on line del corso di cucito intermedio!

Ci ho messo un po’, lo ammetto! Ma, se ti è capitato di vedere il video della lezione numero uno del corso di cucito base, saprai che in questo periodo ho avuto una serie di piccole disavventure che mi hanno bloccata con il lavoro.
Tuttavia, ora sono qui e sono pronta a cominciare una nuova lezione!

Come al solito ho preparato sia la lezione scritta, sia quella video. Il mio consiglio è quello di guardare prima tutto il video e poi leggere qui sotto; una volta fatto questo, prova a ripetere i passaggi con davanti una delle due spiegazioni, quella che ti sembra più adatta alle tue esigenze.  
Questa è una delle tecniche migliori per ricordarsi le cose. 

Se stai leggendo qui, è perché probabilmente avrai già seguito la prima lezione on line del corso intermedio di cucito. 
Ma nel caso avessi trovato questo articolo per caso, e vorresti provare tutto il corso intermedio dall’inizio, ti consiglio di cominciare da qui
Se invece non hai mai preso in mano una macchina per cucire e vorresti incominciare dalle basi, ti consiglio di andare a visitare il corso base.

Nella lezione precedente abbiamo visto come si fa a tagliare il tessuto per una gonna base.

Oggi impareremo a chiudere le pinces (o riprese) e a cucire lo spacco, in modo da preparare la gonna per essere poi sorfilata.

Per prima cosa prendiamo il dietro della gonna tagliato.
Togli il cartamodello, dividi le due parti e tieni il tessuto con il rovescio rivolto verso di te. 
Se hai fatto tutto correttamente, i due spacchi dovrebbero trovarsi l’uno verso l’altro. 
Non togliere gli spilli che abbiamo messo per segnare la punta delle pinces, anzi, controlla che la capocchia dello spillo sia dalla parte del diritto e che la punta esca verso il rovescio. Se non dovesse essere così, cambia la loro posizione.

Nella parte superiore della gonna, sulla linea della vita, avevamo praticato due taglietti per delimitare i vertici della ripresa. 
Con la barretta per cuciture (se non ce l’hai puoi ordinarla qui) e con il gesso da sarta, traccia due linee che uniscano i due taglietti allo spillo. 
Una volta creata una V,  traccia una linea centrale che parte esattamente dalla metà tra i due taglietti e si congiunge con lo spillo.

Ripeti il passaggio su tutte e due le parti dietro e anche sulla parte davanti! (Mi raccomando, il segno deve restare sul rovescio della stoffa!)

Ora possiamo stirare!

Appoggia il tessuto sull’asse in modo che il diritto sia rivolto verso di te, ripiega il fianco verso il centro, fai combaciare i due taglietti e fai uscire lo spillo. Se hai fatto tutto correttamente, la linea centrale della ripresa dovrebbe restare sulla costa della piega.
Ripeti lo stesso procedimento con il tessuto della gonna davanti.

Passiamo alla cucitura delle riprese

Per cucire un tessuto nel modo corretto, è importante che il filo sia dello stesso colore della stoffa.
Per scoprire se è quello giusto, srotolalo ed appoggialo sul tessuto scelto e controlla che i colori siano perfettamente identici, tanto da far quasi scomparire il filo. 
Non appoggiare l’intero rocchetto! non serve a niente e non riuscirai mai a capire la differenza di colore. 

Metti il tessuto sotto alla macchina. Di solito io parto dalla punta della ripresa, in questo modo mi è più facile fare una cucitura più precisa. 
Nulla ti vieta di provare a cucire partendo dalla linea vita, è una questione di comodità. 
Fai una cucitura classica, fermando l’inizio e la fine con il tasto reverse. 
Ripeti su tutte e 4 le pinces. 
Quando hai finito, passa il tutto con il ferro da stiro, in modo da togliere le pieghe fatte in precedenza. 

Come cucire uno spacco semplice

Rimanendo sempre sull’asse da stiro, possiamo iniziare a preparare lo spacco semplice. 
(Attenzione a non confonderlo con lo spacco sormontato, sono due cose differenti! )
Ti serviranno: gesso, forbici e la barretta per cuciture.
(come al solito, se non ce l’hai, usa un metro da sarta)
Con il gesso segna lo scarto di cucitura di 1,5 cm sul bordo del centro dietro.

Fai la stessa cosa con la parte orizzontale dello spacco della gonna (quella più corta).
(Mi raccomando, le due operazioni precedenti andranno fatte sul rovescio!)
Devi praticamente formare un angolo retto che unisca la cucitura del centro dietro e l’inizio dello spacco.

Ora gira il tessuto, perchè il prossimo segno andrà fatto sul diritto.

Traccia una linea a 1,5 cm sul bordo verticale dello spacco  (quello più lungo). 
Ripeti tutti questi passaggi anche sull’altra parte di dietro.

Ritornando sul rovescio del tessuto, dove avevamo formato l’angolo retto, traccia una linea diagonale che unisca l’incrocio delle due linee segnate con l’angolo tra la gonna e lo spacco. 
Pratica un taglietto con le forbici sopra alla linea appena segnata. Fermati esattamente lungo la linea della cucitura segnata con il gesso.
Non andare oltre, mi raccomando!

Piega il tessuto del bordo superiore dello spacco verso il basso e stiralo.

Piega il tessuto del bordo laterale dello spacco verso il centro della gonna, grazie al segno che hai fatto sul lato diritto vedrai esattamente dove piegare in modo che lo scarto sia esattamente di 1,5 cm.
Stira anche questo.

gira ancora il tutto sul diritto e, facendo molta attenzione, appoggia la barretta per cuciture sul bordo del centro dietro. Con il gesso segna una linea a 1,5 cm che cominci dal centro dietro e finisca sul fondo della gonna.

Ritorna sul rovescio e piega lo spacco lungo la linea appena disegnata e poi stira.

Cuci con una nervatura lungo i due lati piegati dello spacco, taglia via i fili penzolanti e abbiamo finito!

Per questa lezione abbiamo finito! ti aspetto alla prossima! 

Ti ricordo che se vuoi puoi seguirmi su Facebook sulla pagina scucendo si impara e su Instagram sempre sull’omonimo profilo
Se vuoi farmi vedere i tuoi lavori, pubblica sempre le foto con l’hashtag #scucendosimpara, io li guardo sempre.
(Metti la privacy pubblica, altrimenti non posso vederli.)
Non dimenticarti di iscriverti anche al mio canale youtube, se clicchi sulla campanella, riceverai un avviso ogni volta che pubblicherò un nuovo tutorial! 

per questa lezione è tutto! ti mando un bacio e ci vediamo prossimamente con la prossima lezione intermedia!

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *