Scegliere la macchina da cucire -Lezione 0 parte 2

Eccoci alla seconda parte della lezione zero su come scegliere una macchina da cucire, se ti sei perso l’introduzione, ti consiglio di cliccare qui.

Quindi che macchina da cucire comprare?
Ti ho fatto una lista di alcune macchine che è possibile acquistare on line tramite Amazon.
Ho scelto Amazon perché è un sito affidabile, per qualsiasi problema è possibile farsi rimborsare l’acquisto e i prezzi sono molto bassi.

Amazon è un sito che raccoglie molti negozi italiani, quindi comprando on line, potresti supportare il lavoro di molti commercianti, non solo quelli della tua città.
Ovviamente, se non ti senti sicuro, puoi sempre scegliere di andare a comprarle nel negozio di macchine da cucire nella tua zona, oppure in un qualunque centro commerciale, nel reparto elettrodomestici.
Come marca ho scelto Singer, perchè ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, ci sono centri di riparazione in tutta Italia, e perchè è molto facile trovare i pezzi di ricambio e gli accessori, anche quelli compatibili.
(Se poi hai la fortuna di trovare qualche modello usato da qualche amica/o o presso qualche mercatino dell’usato, ben venga!)

Ho fatto un’unica eccezione: la Silver Crest.

Scegliere la propria macchina da cucire

La Silver Crest è una macchina da cucire che non si può acquistare on line. Si trova in certi periodi dell’anno in vendita alla LIDL e ha un prezzo di circa 80 euro. Tutte le mie allieve che l’hanno comprata, si sono trovate bene.
Se ti capita di andare alla LIDL e trovarla, prendila pure. Ne vale la pena e gli accessori compatibili con la Singer funzionano anche con lei.
(se però hai difficoltà a vedere, ti consiglio di non scegliere questo modello, perchè non ha un infila-ago automatico).

una delle macchine da cucire Singer più economiche e più semplici da utilizzare è sicuramente la Singer Promise

Come punti ha tutto ciò che può essere utile per cominciare, senza inutili ricami che non userai mai.
(Se te lo stai chiedendo sì, ho una certa idiosincrasia verso i ricami delle macchine da cucire).
Per seguire le mie prossime lezioni on line sarà sicuramente sufficiente.
(anche questa non ha l’infila ago automatico, se ci vedi poco, forse ti conviene passare oltre).
Se sei interessato ad acquistarla, clicca pure qui

Sempre della linea Promise della Singer, investendo qualche eurino in più, puoi anche scegliere un modello un po’ più avanzato

Oltre alle funzioni già presenti nella macchina precedente, questa ha la possibilità di scegliere la dimensione del punto con una rotella a parte e ha diversi punti per i tessuti elasticizzati.
(Ahimè, nemmeno questa ha l’infila-ago automatico).
Se vuoi comprarla ti consiglio di cliccare qui

Un’altra linea interessante di macchine Singer è la linea simple. Di cui fa parte anche la mia macchina, quella che uso sempre per i video

La mia versione, per quanto riguarda le funzioni, non differisce molto dalla Promise che ti ho mostrato prima, ha solo qualche punto elastico in più. Sicuramente, essendo quella che uso io nei video, lavorare con la stessa macchina da cucire fa diventare tutto più intuitivo.
Se ti piace e vuoi acquistarla, eccoti il link

Ultima, ma con la funzione più attesa di tutte, la versione azzurra della Singer Simple, finalmente questa ha l’infila ago automatico.

Può sembrare un accessorio inutile, ma posso assicurarti che, se hai problemi di vista, ti risparmierà spesso tempo e fatica. Io ormai ho fatto l’abitudine, riesco ad infilare la macchina da cucire anche senza guardare, ma non tutti hanno una vista ottima.
Imparare ad infilare la macchina e non avere una buona vista può essere solo causa di stress continui. Perdere tempo continuamente, quando puoi risolvere la situazione facendo un piccolo investimento non è proprio una cosa malvagia.
Se ti piacerebbe acquistarla clicca qui

Ovviamente mi sto riferendo a chi non ha davvero altra possibilità, a chi riesce difficoltoso mettere a fuoco un ago tanto piccolo. Se hai una buona vista o quasi, direi che non ha senso prendere questa, tanto vale prenderne una tra le altre che ti ho consigliato.

Qualunque macchina da cucire sceglierai, ricordati che la sua manutenzione sarà importante, per questo motivo, ti ricordo di comprare anche il libro “non è rotta è solo arrabbiata.
Sarà importantissimo nel momento in cui avrai bisogno di risolvere alcuni piccoli problemi in cui incappano tutti, prima o poi, quando utilizzano una macchina da cucire.

Come scoprirai molto presto, è mia abitudine lasciare un piccolo compito alla fine di ogni lezione, sia in quelle on line che in quelle in presenza.
Lo considero un’ottima scusa per permetterti di dedicare un po’ di tempo a te stesso. Siamo spesso sopraffatti da mille impegni, doveri e lavori, che trovare del tempo per sé stessi diventa sempre più difficoltoso.
Eppure è importante, almeno una volta ogni 15 giorni, poter avere un’oretta da dedicare a noi.

il compito di oggi sarà quello di farti un regalo.
Cerca la tua prima macchina per cucire!

Ricordati che comprare uno strumento non è un vizio inutile, ma un investimento sul tuo futuro. Che tu voglia fare di questo hobby una professione, o che tu voglia solo fare qualcosa per te e la tua famiglia, sarà sicuramente una scusa per guadagnare o risparmiare qualche soldino nel tempo!

Spero che come lezione di introduzione ti sia piaciuta!
il 18 settembre arriveranno la terza e l’ultima parte della lezione zero.
Parleremo degli strumenti per cucire.
La prima lezione, invece, in cui inizieremo a preparare la nostra macchina per cucire arriverà il 2 ottobre!
Se ti è piaciuta e vuoi farmelo sapere, condivila sul tuo profilo social (facebook o simili) utilizzando l’hashtag #scucendosimpara,
Se poi acquisterai una macchina seguendo i miei consigli, pubblica una foto con l’hashtag #consigliatadascucendosimpara, e scrivi una tua opinione, così potrò vederlo anche io.
Ricordati di mettere mi piace alla pagina facebook, così sarai sempre aggiornato sui nuovi articoli e le novità di scucendo s’impara.

Grazie di avermi seguita!
Un bacio, Elisa Oximoron

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

6 pensieri riguardo “Scegliere la macchina da cucire -Lezione 0 parte 2

  • settembre 13, 2018 in 8:36 am
    Permalink

    Buongiorno e grazie!!!
    Oggi casualmente sono approdata qui e ritengo fosse il posto migliore dove spiaggiare visto che proprio ieri mi si è rotta la macchina per cucire e non so quale scegliere in sostituzione.
    Collaboro con un negozio di bomboniere per il quale confeziono sacchetti porta confetti (principalmente in raso ma capita anche che siano in pizzo, organza o cotone leggero) e ci sono giorni che mi vedono anche sei ore consecutive alla macchina, avendo a disposizione un budget che si aggira sui 200-250 euro avevo pensato alla singer havy duty 4423, potrebbe essere una scelta giusta? Grazie per la risposta ma ancor più per aver creato questo sito

    Risposta
    • settembre 17, 2018 in 10:33 am
      Permalink

      Come al solito sono felicissima quando so che il mio lavoro su questo sito è molto apprezzato! grazie per il messaggio!
      Secondo me è una buona scelta, le Singer sono macchine che sanno fare il loro lavoro e sono belle resistenti. Questa poi è decisamente una macchina che resiste bene se portata allo stress. (magari non quanto una macchina professionale, vero, ma vale ogni centesimo pagato e può dare molta soddisfazione.)
      Perciò, secondo me, farai un’ottima scelta.

      Risposta
  • ottobre 30, 2018 in 12:39 am
    Permalink

    Ciao Elisa,
    Sto frequentando da un mesetto un corso di cucito e sono indecisa su quale macchina da cucire acquistare. Al corso sono presenti diversi modelli di Brother, Singer e janome ( sia meccaniche che elettroniche). Ho trovato molto intuitive le Brother e per ora sono più orientata in questa direzione ( brother xq3700, brother fs60, brother xn2500). Tu cosa ne pensi delle Brother? Ti sembrano affidabili e robuste per una principiante? Consiglieresti più una meccanica o una elettronica?
    Grazie ancora per i preziosi consigli.
    Linda

    Risposta
    • ottobre 30, 2018 in 9:48 am
      Permalink

      Ciao, Le brother sono macchine ottime! La mia taglia e cuci è una brother e ha sempre funzionato benissimo!
      La scelta tra meccanica ed elettronica è una scelta molto personale. Io mi trovo molto meglio con la macchina meccanica, è molto più facile da gestire e riesco a ripararla da sola in caso di guasto.
      Tuttavia, l’elettronica ha molte funzionalità automatiche interessanti.
      Il mio consiglio di valutare in base al budget che ti eri prefissata e all’idea di utilizzo che vuoi avere.
      Se poi, durante il corso, hai già utilizzato una macchina elettronica e ti sei trovata meglio, quello potrebbe essere un ottimo motivo per acquistare la stessa macchina che utilizzi lì.

      Risposta
  • novembre 1, 2018 in 11:54 am
    Permalink

    Complimenti per il sito, mi sono imbattuta per caso e l’ho trovato molto utile.
    Posso confermare le tue considerazioni sull’acquisto della macchina, anche io questa estate non avendo mai cucito ho deciso di prendere una macchina di quelle economiche, ho speso intorno ai 45 euro, non avendone mai avuta una non sapevo se l’avrei utilizzata e ho fatto la scelta sbagliata, sono riuscita a fare delle federe per cuscini e dei copri poltrona, non perfetti ma non avendo nessuna esperienza è stato gratificante vedere il risultato. Successivamente, grazie al mio maldestro utilizzo, e ai suoi difetti la macchina si è rotta. Utilizzandola non molto vorrei prenderne comunque una economica, su amazon ho trovato la Singer Promise 1412 e la Singer Simple 3210, sapresti dirmi quale sarebbe la migliore, il prezzo è simile e si aggira sui 110 euro. Quella della linea simple sarà simile a quella che utilizzi?
    ti ringrazio fin da ora per le delucidazioni

    Risposta
    • novembre 1, 2018 in 12:38 pm
      Permalink

      Ciao!
      Grazie di cuore per i complimenti! Sai, sono dell’idea che il motivo per cui ti sia rotta sia stato proprio a causa del fatto che avesse difetti. Le macchine da cucire di quel tipo durano il tempo di due/tre orli e poi crollano a pezzi, che tu sia riuscita a fare addirittura federe per cuscini e copri poltrona, vuol dire che sei riuscita a sfruttarla anche più di quanto fosse possibile, sei stata brava.
      Vedrai che con una singer questi problemi non accadranno sicuramente.
      Dunque, sono entrambe macchine molto belle e con funzioni molto simili, ma se preferisci avere una macchina simile alla mia per avere un punto di riferimento ti posso dire che la linea simple è la stessa linea della mia, io ho la singer 3223, (per intenderci questa https://amzn.to/2yMnZuL)- L’unica differenza che c’è tra la singer 3223 e la singer 3210 è quella della quantità dei punti. (la mia ha anche i punti elasticizzati, la 3210 non li ha.)
      Quindi, se ti può piacere, direi che sia un valido investimento! 🙂
      Spero di esserti stata utile,
      Buona giornata!

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *