Lezione di cucito on line numero 12: Come cucire il nastro elastico

Ieri ho parlato di come attaccare il filo elastico, oggi invece ti mostrerò come mettere il nastro elastico.

Il nastro elastico ha mille utilità: serve per le gonne a ruota, o per arricciare polsini e scollature, è utile anche per realizzare copri-sedie o gli angoli dei lenzuoli ecc…

Esistendo diversi usi di questo materiale, esistono anche diverse tecniche da utilizzare.
In questa lezione vorrei spiegarti la più semplice, quella che si utilizza quando l’elastico deve essere cucito su un taglio diritto.
Ad esempio, può essere utile per attaccare l’elastico nelle lenzuola. Ma anche per fare un paio di polsini arricciati.
Questo tipo di cucitura potrebbe andare anche bene su una gonna diritta, se non è stata ancora cucita, ma mai su una gonna a ruota.

La prima cosa da fare è capire quanto dovrà essere lungo l’elastico.

l’elastico dovrebbe essere lungo quanto la misura finale che vogliamo ottenere, meno uno o al massimo due centimetri.
Ad esempio, se stessimo realizzando un polsino, e la misura del polso fosse 19 cm (ho compreso uno scarto di cucitura di 3 cm, se non sai cos’è, ti consiglio di andare a vedere la mia lezione numero10). Questo vorrebbe dire che l’elastico dovrebbe essere circa di 18 cm. (Più togli centimetri, più il lavoro risulterà stretto).

Ora devi solo tagliare il tessuto.

La dimensione del tessuto varia in base a quanto lo vuoi arricciato.
Calcola che il massimo di estensione che può avere un nastro elastico è di circa il doppio della sua lunghezza.
Questo significa che più il tessuto raggiunge quella dimensione, più l’arricciatura sarà evidente.
Nella mia prova per mostrarti come si fa, ho finto di fare un polsino. In questo caso per me era importante che il tessuto fosse molto arricciato, quindi ho usato una lunghezza che fosse esattamente il doppio.

Con due spilli punta le estremità contro i bordi del tessuto, nel punto in cui vorresti attaccare l’elastico.
Gli spilli sono in orizzontale, perchè, come vedrai dopo, le prime due cuciture saranno verticali.

Metti tutto sotto alla macchina da cucire e fai due piccolissime cuciture di tre o quattro punti verticali, nel punto in cui hai fissato gli spilli. (ricordati il tasto reverse).


Ora cuci tenendo il tessuto tirato sia davanti che dietro(se lo tieni solo da una parte spezzi l’ago). L’elastico, trattenuto dalle due cuciture, seguirà la stoffa e si allungherà in modo uniforme.

Questo è il risultato! Per fare in modo che fosse meno arricciato avrei dovuto diminuire la lunghezza della stoffa.

Visto che parlavo di un polsino, ho provato a cucire i due lati insieme, e a provarlo. Il risultato? eccolo:

Certo, un polsino senza una manica non è molto utile, perciò gli ho trovato un uso alternativo:

La lezione è terminata, spero ti sia piaciuta e che, come al solito, me lo dimostrerai condividendola su Facebook,(a proposito, hai messo “mi piace” alla mia pagina?  o, perchè no, magari anche su Pinterest.

Ti sei già iscritta al mio canale you tube? se non lo hai ancora fatto, ti consiglio di farlo presto, sto lavorando ad un nuovo progetto molto interessante.
E hai già letto il mio libro? potrebbe esserti di aiuto con la tua macchina da cucire!
Ti ringrazio di cuore, di seguirmi sempre e ti mando un abbraccio!
Elisa Oximoron

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *