Regolare la tensione nella macchina per cucire: una guida veloce

 Se sei alle prime armi nel cucito, regolare la tensione nella macchina da cucire potrebbe essere per te un argomento oscuro e misterioso. Non che sia qualcosa di difficilissimo da imparare, ma è una questione che richiede un pochino di esperienza.

Regolare la tensione è un accorgimento importante per il corretto funzionamento della macchina, perché determina quanto dovrebbe essere tirato il filo prima che l’ago entri nella stoffa. In questo modo la cucitura può apparire bella, senza grinze e senza fili molli.

Partiamo dal presupposto che, nella stragrande maggioranza dei casi, la tensione andrebbe regolata ad un livello medio. Quasi tutti i tessuti possono essere cuciti utilizzando una tensione media.

Comincia sempre regolando la tensione al livello medio

Per regolare la tensione media bisogna controllare i numeri scritti sulla rotella di tensione.

alcuni numeri (4-5-6 oppure 3-4-5) sono disegnati in modo diversi: possono essere sottolineati, uniti da una linea, o inscritti in un quadrato ecc.., Quelli sono il tuo punto di riferimento che ti indica la tensione media.

Scegli sempre il numero in mezzo ai due (5 nel caso di 4-5-6 o 4 nel caso di 3-4-5)

Una volta regolata, metti del tessuto sotto la macchina e fai una cucitura per provarla

Se il tessuto risulta molto arricciato devi abbassare la tensione, quindi prova a diminuire il numero di tensione

(4-3-2 ecc.)

Se i punti risultano molli devi alzare la tensione.

Quindi prova ad aumentare il numero nella rotella.

(5-6-7 ecc)

 

Se invece i punti sembrano belli ma il tessuto risulta arricciato e i fili della trama e dell’ordito sembrano tirati, potrebbe essere colpa dell’ago troppo grosso.

Se la cucitura sembra bella sopra ma sotto sembra un grosso groviglio di fili, potrebbe essere stata semplicemente infilata male

Seguendo le istruzioni nella tabella, dovrebbe risultarti molto facile imparare ad utilizzare la rotella di tensione.

Riassumendo: più il filo è tirato, meno tensione devi dare, più il filo è molle, più deve essere teso.

Spero che questo consiglio ti sia stato utile.

Se vuoi altri consigli, perché non segui la mia pagina su Facebook “Scucendo si impara”?

Se ti è stata utile questa guida, ti chiedo di farmelo sapere condividendo questo articolo, a te non costa nulla, ma per me è un modo per farmi conoscere

Grazie per aver letto il mio articolo e per averlo condiviso!

Elisa Oximoron

Ho iniziato ad appassionarmi al cucito sin da piccola e, nel 1998 ho iniziato un corso professionale di "operatrice abbigliamento, confezionista industriale" presso una scuola di Pavia. Ho fatto uno stage in un negozio di abiti da sposa e poi ho aperto la mia personale sartoria, dove realizzavo abiti su misura e cosplay. A causa di problemi di salute nel 2014 ho dovuto chiudere il negozio e sono diventata insegnante di cucito in un corso specialistico per corsetteria storica. Ho scoperto che amo insegnare e ho iniziato a creare corsi di cucito per principianti. attualmente abbiamo attivi 5 corsi di cucito solo a pavia.

8 pensieri riguardo “Regolare la tensione nella macchina per cucire: una guida veloce

  • giugno 14, 2017 in 12:51 pm
    Permalink

    Grazie delle dritte….nonostante che abbia esperienza di cucito….ma questo memory è sempre utile!!!!

    Risposta
    • giugno 14, 2017 in 2:00 pm
      Permalink

      Grazie!
      Sono felice che i miei articoli siano di aiuto! 🙂

      Risposta
  • luglio 6, 2017 in 10:25 am
    Permalink

    ciaoo io non riesco:( a far funzionare la mia macchina da cucire:( è quella comperata alla Lidl appena ho cambiato la spoletta non ha più cucito si spezzano gli aghi cuce per 10 cm e poi spezza l’ago:( non ci riesco proprio non sono capace 🙁 aiutami per favore!!!! grazieee
    sabrina

    Risposta
    • luglio 9, 2017 in 5:21 pm
      Permalink

      Ciao, questo è successo quando hai cambiato la spoletta sotto? hai controllato che il perno della navetta sia incastrato nella fessura appena sopra? Uno dei motivi più frequenti per cui si rompe un ago in questo caso, è che la navetta non è inserita nel modo giusto.
      (oppure è a causa di un modo sbagliato di cucire, tirando il tessuto mentre si cuce, ma non credo sia questo il caso.)
      Ti lascio il video dove mostro come infilare la macchina (a questo link).
      Fammi sapere se hai risolto, nel caso sono ancora qui ad aiutarti.
      Se ti va, ti consiglio anche di provare a leggere il mio libro “Non è rotta è solo arrabbiata” in modo che puoi scoprire come imparare a risolvere i problemi della tua macchina facendo una serie di controlli.
      (Se preferisci leggere la versione cartacea, ti lascio questo link )

      Risposta
  • agosto 1, 2017 in 1:51 pm
    Permalink

    Grazie di cuore. Sei stata chiarissima ed esaustiva. Erano proprio le informazioni che cercavo.

    Risposta
    • agosto 1, 2017 in 2:55 pm
      Permalink

      Felicissima di esserti stata utile, spero che mi seguirai ancora!

      Risposta
  • settembre 14, 2017 in 3:21 pm
    Permalink

    Grazie Elisa, spero di risolvere con le tue dritte uno shift dress (abito dritto a sacco , eh eh) che si è arenato alle ultime rifiniture perchè il filo si spezza. Cercherò di regolare la tensione e , se non basta, cambierò l’ago con uno da jersey (il tessuto è una viscosa pesante).
    Cucio da sempre, ma non si finisce mai di imparare e, soprattutto, è meglio utilizzare qualche minuto in riflessioni e documentazione che partire in quarta, rompere gli aghi, imbrogliare il filo e rovinare il tessuto.
    Il tuo blog è per me una felice sorpresa, mi leggerai ancora!!

    Risposta
    • settembre 18, 2017 in 3:22 pm
      Permalink

      Ciao!
      Mi fa piacere sapere che mi leggi e che mi leggerai ancora.
      Sono felice che apprezzi il mio lavoro!
      Buona Giornata!

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *